Tigelle “rivisitate”

Uno dei “problemi” di quando si ha la pasta madre è, come dicevo in questo post, pensare a come utilizzare quella in eccesso.

Avevo trovato una ricetta fantastica qui, per farci le tigelle!

All’inizio ho seguito scrupolosamente la ricetta, alla fine non ci ho più messo il bicarbonato che non so perché si sentiva troppo (va bene mettercene un pochino quando la pasta madre è ancora giovane e quindi fortemente tendente all’acido, ma man mano non si sente più a forza di rinfrescarla) e ho solo usato il rinfresco lasciandone un pezzo in avanzo per continuare con la pasta madre.

All’inizio le facevo di sola pasta, di forma rotonda e le mangiavamo con formaggio e salumi, poi mi è venuta l’idea di tagliare semplicemente la pasta in rettangoli per risparmiare tempo a reimpastare gli avanzi e aggiungerci già sopra il formaggio che fondesse in cottura; infine di aggiungerci anche un po’ di cubetti di pancetta per dar loro sapore. Alla fine credo che da tigelle si siano trasformate in “pizzelle”, ma sono una bontà!!… che lo dico a fare?!?!? 😉

Panettone

Dopo aver provato la colomba a Pasqua, sempre dallo stesso sito Viva la focaccia ho deciso di provare anche il panettone con la pasta madre!

Pensavo fosse un po’ più difficile, forse mi impensieriva il passaggio della “testa in giù” per non farlo “spatasciare”, ma ho risolto benissimo con due sedie. Complimenti ricevuti da tutti quelli che l’hanno assaggiato, il che mi ha resa felicissima!!

A Pasqua ci riprovo con la colomba… ho trovato troppo tardi gli stampi classici per il panettone, speriamo che lo stesso sito li abbia per marzo così posso farla buona e anche bella… non vedo l’ora!!

Un grazie a Vittorio per aver pubblicato la mia foto sul suo sito assieme a quelle di tutti gli altri sperimentatori!!

Pane piuma

Sempre alla ricerca di nuove ricette di pane per usare al meglio la mia pasta madre, ho trovato questa buonissima ricetta molto semplice da fare… il risultato è un pane fantastico appena sfornato! Friabile che si scioglie in bocca e un sapore buonissimo!! Purtroppo già il giorno dopo risulta un po’ elastico, ma si può sempre ovviare dandogli una scaldatina in forno 😉

Grissini di pasta madre

Quando sarete stufi delle tigelle (stufa io? noooooo!!), un’altra bellissima idea-riciclo degli avanzi dei rinfreschi di pasta madre sono i grissini 🙂

Non c’è niente di particolare da fare, basta dar loro la classica forma e infornarli come sempre a 200° per una ventina di minuti…

Se poi volete aromatizzarli, si può aggiungere all’impasto un po’ di paprika dolce o aglio liofilizzato… buoni pure quelli!! 🙂

Tigelle

Il maggior problema della pasta madre è non sapere come usare gli avanzi dei rinfreschi… ecco quindi che viene in aiuto questa fantastica ricetta per farne delle gustose tigelle da mangiare così (se vengono sottili) oppure come companatico (se sono cicciotte e si possono tagliare in mezzo e farcire con formaggi o mortadella!)…! Buone!! 🙂

La pasta madre!

Ebbene sì, anche io sono entrata nel club! 😉

La mia amica Elena me ne parlava così spesso che dopo un po’ di ricerche su internet mi sono decisa anche io al “grande passo”!

Eccola qui appena preparata seguendo il procedimento delle sorelle Simili, a questo link.

Ed eccola qui dopo due giorni, al primo rinfresco!

E qui al terzo rinfresco, già bella arzilla!! Con tutte le esperienze negative lette in rete non avrei mai creduto a me sarebbe riuscita al primo colpo, con la fortuna che mi ritrovo!!

E ora non resta che aspettare e cominciare poi a sperimentare un po’ di cosette 😉